Sorella di al-Baghdadi arrestata in Siria dalla Turchia

La Turchia ha fatto sapere di aver catturato la sorella di al-Baghdadi, Rasmiya Awad, ma non si sa nulla degli altri fratelli del Califfo

al-Baghdadi (foto AdnKronos)
al-Baghdadi (foto AdnKronos)

Il governo della Turchia ha annunciato di aver arrestato in Siria la sorella di al-Baghdadi, il leader dello Stato Islamico morto in un raid americano nel nord della Siria la notte tra il 26 e il 27 ottobre.

L’annuncio della cattura della sorella di al-Baghdadi

L’annuncio è stato dato responabile della comunicazione del Presidente ruco Recep Tayyip Erdogan. Su twitter, infatti, Fahrettin Altun ha annuciato: “L’arresto della sorella di al-Baghdadi è ancora un altro esempio del successo delle nostre operazioni antiterrorismo”. Tuttavia, non ha fornito alcun altro particolare né su quando né su dove sia avvenuta la cattura.

Fonti turche avrebbero fatto sapere che Rasmiya Awad, di 65 anni, è stata arrestata durante un raid nel nord della Siria, vicino alla città di Azaz. Una cattura strategica quella della sorella del Califfo, perché potrebbe consentire di ottenere informazioni preziose sulla struttura dell’Isis. La donna si trovava in compagnia del marito, della nuora e dei cinque figli. Non si sa però nulla degli altri fratelli che secondo il New York Times al-Baghdadi aveva.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.