Scrive sms al padre morto, dopo 4 anni riceve una risposta

Manda messaggi al padre morto e riceve una risposta
Manda messaggi al padre morto e riceve una risposta

Chastity Patterson, 23enne di Newport, Usa, non è mai riuscita a superare la morte del padre Jason, risalente a 4 anni fa. Così ha deciso di mandare, ogni giorno, un messaggio al telefono del genitore. Le scriveva un po’ di tutto, quello che faceva con gli amici, chi frequentava, se andava bene o male a scuola. Ovviamente non ha mai ricevuto risposta. Questo almeno fino a pochi giorni fa, quando dall’altra parte qualcuno finalmente le ha risposto.

Dall’altra parte cera Brad, un uomo a cui la compagnia telefonica aveva riassegnato il numero del padre di Chastity. Per anni ha ricevuto i messaggi della ragazza, ma non aveva mai avuto il coraggio di scriverle. Lui sapeva bene cosa voleva dire perdere qualcuno che si ama, visto che nel 2014 aveva perso la figlia in un incidente d’auto. Così, quando Chastity gli ha inviato l’ennesimo messaggio, ha deciso finalmente di risponderle.

Scrive sms al padre morto, dopo 4 anni riceve una risposta

Ehi papà, sono io. Domani sarà di nuovo una giornata difficile“, aveva iniziato la ragazza, che poi ha scritto un lunghissimo testo in cui parlava del diploma e della sua lotta contro il cancro. Come detto non si aspettava una risposta, e per questo è rimasta scioccata quando il suo cellulare ha preso a vibrare.

Ciao tesoro, non sono tuo padre, ma ho ricevuto tutti i tuoi messaggi negli ultimi quattro anni – le ha scritto Brad -. Attendo i tuoi messaggi mattutini e i tuoi aggiornamenti notturni. Mi chiamo Brad e ho perso mia figlia in un incidente d’auto nell’agosto 2014 e i tuoi messaggi mi hanno tenuto in vita. Quando mi scrivi, so che è un messaggio di Dio. Mi dispiace che tu abbia perso qualcuno così vicino a te, ma ti ho ascoltato nel corso degli anni e ti ho visto crescere più di chiunque altro. Avrei voluto risponderti in questi anni, ma non volevo spezzarti il cuore. Sei una donna straordinaria e vorrei che mia figlia fosse diventata la donna che sei: grazie per i tuoi aggiornamenti quotidiani. Mi ricordi che c’è un Dio e non è stata colpa sua se la mia bambina se ne è andata. Mi ha dato te, il mio angioletto e sapevo che questo giorno sarebbe arrivato. Andrà tutto bene. Mi dispiace che tu debba attraversare tutto questo, ma se ti rende migliore, sono molto orgoglioso di te“.

Chastity, commossa, ha condiviso subito il messaggio su Facebook e il post è diventato subito virale. “Ho mandato un messaggio a mio padre ogni giorno per fargli sapere come va la mia giornata, negli ultimi quattro anni! Oggi è arrivato il segno che va tutto bene e posso lasciarlo riposare!“.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.