Trump twitta con felicità, la stampa americana: «Al-Baghdadi è morto»

Potrebbe essersi fatto esplodere al-Baghdadi evitando di farsi catturare durante un blitz delle forze USA in Siria: il leader dell’Isis sarebbe morto.

Il leader dell’Isis Abu Bakr al-Baghdadi sarebbe morto durante un raid delle truppe americane nella zona settentrionale della Siria. Il numero uno dello Stato islamico si sarebbe fatto esplodere per evitare la cattura. A riportare la notizia i media statunitensi che citano fonti del Dipartimento della Difesa di Washington.

Al-Baghdadi morto, attesa per il test del Dna

La “Cnn” ha parlato di un test del Dna e di esami biometrici per certificare la morte del leader dell’Isis. Organi di informazione americani parlano di un funzionario che avrebbe raccontato quanto accaduto. Secondo questa fonte, al-Baghdadi si sarebbe fatto esplodere mediante un giubbotto carico di esplosivo pur di non farsi catturare. La Cia, in questo caso, avrebbe avuto un ruolo di primo ordine nella localizzazione del nascondiglio.

Il tweet di Donald Trump

Trump si è così espresso: «È appena accaduto qualcosa di molto grande». Intanto il leader terrà una conferenza stampa alle ore 9 (le 14 in Italia) ma non ha fornito altri dettagli. Il tutto fa pensare che il messaggio sia riconducibile alla morte di al-Baghdadi.

Il premio per la cattura

Gli Stati Uniti avevano offerto un premio di 25 milioni di dollari al fine di ricevere informazioni sul leader dell’Isis. L’uomo era apparso in un video lo scorso mese di aprile. Qualche settimana fa la Francia aveva emesso un ordine di cattura internazionale per il capo del Califfato.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.