Fight club all’ospizio, tre infermiere costringevano gli anziani a picchiarsi

Tre infermiere di Winston-Salem, negli Stati Uniti, sono state arrestate con l'accusa di avere costretto gli ospiti dello ospizio in cui lavoravano a combattere.

Le tre infermiere arrestate
Le tre infermiere arrestate

Tre infermiere di Winston-Salem, negli Stati Uniti, sono state arrestate con l’accusa di avere costretto gli ospiti dell’ospizio in cui lavoravano a combattere. Una sorta di fight club tra persone che però avevano conclamati problemi di salute. Infatti, tutti i “pugili” costretti a combattere erano anziani, alcuni inoltre erano anche disabili o affetti da demenza senile.

Le colpevoli sono tre donne afroamericane: Marylin Latish McKey (32 anni), Tonacia Yvonne Tyson (20 anni) e Teneshia Deshawn Jordan (26 anni). Il fight club era stato organizzato presso la casa di cura Danby House. Qui gli ospiti della struttura venivano costretti a prendersi a pugni e combattere in ring improvvisati. Secondo i media locali venivano anche trattati in maniera disumana.

L’indagine era partita quando alcuni anziani avevano raccontato a degli agenti rimasti senza parole quello che erano stati costretti a subire. Poi, a confermare i racconti agghiaccianti, sono stati i video delle telecamere di sorveglianza. Gli episodi mostrati sarebbero stati così gravi che gli amministratori della struttura hanno subito licenziato le tre impiegate, prima ancora che partisse il processo.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.