Turchia-Siria: Damasco schiera l’esercito al confine

Damasco schiera le forze armate sul confine Turchia-Siria, in risposta all'attacco turco nel nord-ovest del Paese, mentre Erdogan non arretra

Turchia
(foto di repertorio)

Il confine Turchia-Siria diventa luogo di scontro nell’offensiva che la Turchia ha sferrato contro Damasco. E’ stata una mossa della Siria a spostare la linea del conflitto al confine, dopo l’attacco di Erdogan nel nord-est del Paese. Damasco infatti ha schierato – pare con il benestare di Vladimir Putin – l’esercito al confine con la Turchia.

Sul confine Turchia-Siria

Le forze del governo Siriano sono state disposte lunga la linea Sajur, a su di Manbij, che fino a pochi giorni fa era presidiata dai contingenti americani, poi ritirati. Una mossa che arriva subito dopo gli accordi stretti dai curdi con il Presidente Bashar el Assad per fermare l’avanzata turca, e ha come obiettivo quello di proteggere le città di Manbij e Kobane, dove i turchi hanno schierato le properie truppe proprio per sferrare l’attacco alla città.

Come riporta Open, nelle operazioni militari sono rimasti uccisi due reporter siriani, che erano su un convoglio di giornalisti. Si tratta di un giovane dell’agenzia curda Hawar e uno che ancora non è stato identificato.

La risposta Ue

Nel frattempo, Francia e Germania hanno preso una forte posizione fermando la vendita di armi alla Turchia, cosa da cui però Erdogan non si è lasciato intimidire. “Dopo che abbiamo lanciato la nostra operazione, hanno minacciato di imporci sanzioni economiche e l’embargo sulla vendita di armi. Ma quelli che pensano di poter fermare la Turchia con queste minacce si sbagliano di grosso”, ha detto.

Ma se il leader turco non si è lasciato persuadere nemmeno dalle telefonate di Angela Merkel o dall’appello del Papa, nel frattempo l’Europa pensa ad una risposta comune da dare alla crisi turco-siriana. Oggi, con al Consiglio Affari Esteri in Lussemburgo questo sarà l’argomento principe.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.