Sparatoria ad Halle in Germania: il manifesto dell’attentatore era online

Secondo Rita Katz, il manifesto dell'attentatore responsabile della sparatoria ad Halle, in Germania, del 9 ottobre, sarebbe stato online dal 1 ottobre

Sparatoria ad Halle, l'attentatore (foto Twitter)
Sparatoria ad Halle, l'attentatore (foto Twitter)

Si chiama Stephan Balliet l’uomo che il 9 ottobre ha messo in atto una sparatoria ad Halle, in Germania, davanti alla sinagoga. Ha 27 anni, ed è convinto che la Shoah non è mai esistita, e gli ebrei non l’origine di tutti i problemi attuali.

Per questo nel pomeriggio di ieri ha messo una telecamera sul suo elmetto, per mostrare la strage che stava per compiere, e che se fosse riuscito ad entrare nella sinagoga nel giorno dello Yom Kippur avrebbe avuto un bilancio molto peggiore.

La sparatoria ad Halle

Il 27enne si è diretto verso la sinagoga, con un bagnaglio di armi e munizioni. Arrivato davanti al suo obiettivo ha posizionato degli esplosivi e poi ha cercato di forzare le porte della sinagoga per entrare sparando. Ma le porte hanno resistito all’assalto, e il neonaziasta, frustrato, ha ucciso un passante e un altro uomo presso una rivendita di kebab. Poi è fuggito verso Landsberg, dove ha sequestrato un taxi per proseguire la fuga.

Il manifesto

Secondo la direttrice del Search for International Terrorist Entities Intelligence Group , Rita Katz, online ci sarebbe stato il manifesto di Billiet. In questo documento, online dal 1 ottobre, si vedrebbero foto delle armi e delle munizioni che sono poi state usate nell’attacco. Ci sarebbero poi riferimenti inquietanti anche al “live stream” dell’attentato alla sinagoga di Halle. Nel video, mentre mostra l’arsenale che ha in progetto di usare, Billiet si presenta con il nome di Anon, acronimo di “anonymous”, dicendo di non credere “che l’Olocausto sia avvenuto”. Poi, prima di cercare di uccidere quanti più ebrei possibile, grida: “La radice di tutti i problemi sono gli ebrei“.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.