Neonato lasciato morire in ospedale: la causa è da non credere

Un grave episodio ha riguardato un neonato indicato come nato morto prima del parto ma che, in realtà, era vivo e vegeto: due indagati.

Neonato morto in ospedale: due medici indagati
Neonato morto in ospedale: due medici indagati

Un neonato è morto in ospedale a causa di alcuni documenti che lo avevano già registrato morto. La notizia arriva dal Kazakistan: per la vicenda sono stati accusati di infanticidio due medici.

Neonato morto a causa di alcuni documenti errati

Secondo la documentazione il bimbo sarebbe dovuto nascere già morto. Nonostante il piccolo fosse venuto al mondo, iniziando a muovere una gamba, e quindi dando segni di vita, il medico ne ha ordinato il trasferimento nella cella frigorifera per i defunti. Il personale di giustizia ha indagato un medico e un ostetrico: rischiano una pena di 20 anni di reclusione. Il piccolo è stato di fatto registrato nato morto anche se in realtà era ancora vivo. L’episodio è stato scoperto mediante una indagine di corruzione.

I reati contestati

Un dottore e un ostetrico non hanno corretto il referto riportato sul pc dell’ospedale che lo dava come nato morto. Per il medico l’accusa è anche di corruzione. Avrebbe di fatto coperto alcuni errori con l’intento di ottenere delle vacanze all’estero.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.