Tragedia familiare in Russia, marito si lancia nel vuoto con i due figli

Un uomo di 30 anni ha inteso lanciarsi dal balcone trascinando i due figli piccoli. La tragedia familiare si è consumata nel giro di pochi istanti.

Tragedia familiare in Russia
Tragedia familiare in Russia

Tragedia familiare in Russia. Una donna chiede il divorzio ma lui non ci sta e si lancia dal nono piano insieme ai due figli piccoli. Roman Mikhailov, 30 anni, è deceduto sul colpo insieme al piccolo Artyom di 18 mesi. La figlia di Sofiya, deceduta all’età di 4 anni, è morta in ospedale. La donna, dopo l’invio di una foto da parte del marito, ha tentato di raggiungere l’abitazione senza però riuscirci.

Tragedia familiare, il gesto estremo dell’uomo

Il personale sanitario giunto sul posto non ha il potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo e di suo figlio. La bambina, invece, è deceduta soltanto in seguito all’arrivo nel nosocomio. Mikhailov lavorava nelle ferrovie russe e temeva che la donna avesse un amante. L’idea della moglie di recarsi da un avvocato ha determinato la scelta del 30enne. Increduli gli abitanti del luogo che conoscevano la famiglia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.