India, trafugate le ceneri di Gandhi dal mausoleo di Bapu Bhawan

I ladri hanno anche deturpato alcune fotografie del Mahatma con la scritta "traditore". Le ceneri si trovavano nel Mausoleo dal 1948, l'anno della morte di Gandhi.

Una parte delle ceneri di Gandhi è stata trafugata nelle scorse ore dal mausoleo di Bapu Bhawan, dove si trovavano dal 1948. Il furto è avvenuto nel giorno del 150esimo anniversario della nascita del Mahatma, leader dell’indipendenza indiana. I responsabili del furto, secondo le autorità locali, avrebbero anche imbrattato alcuen fotografie di Gandhi con la scritta “traditore”, vergata con della vernice verde. 

Gandhi è considerato un traditore dall’ala estremista degli indù

L’ala più estremista degli indù considera infatti Gandhi un traditore per aver promosso l’unità con i musulmani, e per aver permesso la dolorosa separazione con il Pakistan. Il Mahatma venne ucciso proprio da un indù, il 30 gennaio del 1948. La maggior parte degli indiani, in ogni caso, lo considera l’autentico “padre della patria”. 

Dopo la cremazione, le ceneri di Gandhi vennero distribuite in diversi monumenti funebri in diverse parti dell’India, come quello di Bapu Bhawan. 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.