Iran, il capo dei pasdaran: “La distruzione di Israele è fattibile”

L'Iran, secondo il capo dei pasdaran, avrebbe la capacità materiale di distruggere lo Stato di Israele. Per i Guardiani della Rivoluzione, Israele dovrebbe essere cancellato dalle mappe geografiche.

Per Hossein Salami, comandante delle Guardie della Rivoluzione, l’Iran avrebbe la capacità materiale di distruggere lo Stato di Israele, definito dal pasdaran un “sinistro regime”. 

“Un regime sinistro da cancellare dalle mappe geografiche”

È una delle dichiarazioni più scioccanti tra quelle emerse quest’oggi in occasione della 23esima conferenza dei comandanti delle Guardie della Rivoluzione, tenutasi a Teheran. “Questo sinistro regime dovrebbe essere cancellato dalla mappa del mondo e questo non è più un ideale o un sogno, ma un obiettivo fattibile”, ha affermato Salami, citato dall’agenzia di stampa iraniana Mehr. 

“Possiamo attaccare il nemico su qualsiasi scala”

Per il comandante dei Pasdaran, dunque, l’obiettivo iraniano di distruggere Israele sarebbe perfettamente raggiungibile. “Oggi – prosegue Hossein Salami – siamo in grado di attaccare il nemico su qualsiasi scala, a qualsiasi intensità, precisione e area e il nostro potere è credibile”. 

Il totale annichilimento di Israele, per i pasdaran, è sempre stato un obiettivo da raggiungere nella seconda fase della cosiddetta rivoluzione islamica. Israele, per Teheran, rappresenta una sorta di nemico esistenziale. 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.