Casa Bianca diffonde telefonata Trump-Zelensky: “Fammi un favore”

La Casa Bianca ha diffuso la trascrizione "declassificata e senza omissis" della telefonata tra Donald Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Donald Trump
Donald Trump

La Casa Bianca ha diffuso la trascrizione “declassificata e senza omissis” della telefonata tra Donald Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Il loro colloquio telefonico risale al 25 luglio 2019 e, in uno dei passeggi, Trump si è rivolta a Zelensky così: “Ci sono molte discussioni sul figlio di Biden, che Biden ha fermato l’inchiesta e molte persone vogliono che capire, così qualsiasi cosa tu possa fare con il Procuratore generale sarebbe grande. Biden se ne è andato in giro vantandosi di aver fermato l’inchiesta, così se puoi verificare…Mi sembra orribile”.

Casa Bianca diffonde telefonata Trump-Zelensky

Successivamente. “Mr. Giuliani è un uomo molto rispettato, è stato sindaco di New York, un grande sindaco, e vorrei tu parlassi con lui. Rudy sa molto di quello che è successo ed è un tipo molto capace. Se tu potessi parlare con lui sarebbe grande”. Trump si è riferito a Rudy Giuliani, suo avvocato personale, che da mesi insisteva sulla necessità di indagare il presunto coinvolgimento di Joe Biden nel licenziamento del procuratore ucraino per impedire l’inchiesta ai danni della società del figlio.

“La Germania non fa quasi niente per voi – conclude Trump -. Tutto quello che fanno è parlare e penso che sia qualcosa che dovreste chiedergli veramente. Quando parlo con Angela Merkel, lei parla di Ucraina, ma non fa niente”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.