Israele spiava Trump: la rivelazione di “Politico”

Secondo il sito "Politico", Israele avrebbe spiato la Casa Bianca, e in particolare Donald Trump. Ma dall'ufficio di Netanyahu arriva la smentita

Israele spiava la Casa Bianca, secondo Politico
Israele spiava la Casa Bianca, secondo Politico

Secondo il sito Politico Israele avrebbe spiato la Casa Bianca, in particolare Donald Trump. Questa al rivelazione che ha scatenato le reazioni del premier israeliano Benjamin Netanyahu, secondo cui si tratta di “una plateale bugia”.

La rivelazione di “Politico”

Il sito sotiene che negli ultimi due anni Israele avrebbe piazzato alcuni congegni di sorveglianza per i cellulari, in particolare con l’obiettivo di tenere sotto controllo il Presidente Donald Trump. Tre ex funzionari dell’amministrazione Usa avrebbero confermato la presenza degli stessi dispositivi anche in altri luoghi sensibili di Washington.

La replica di Israele

Tuttavia, a causa del tipo di rapporti che intercorrono tra i due Paesi, Trump non avrebbe detto nulla né preso provvedimenti contro Israele. Una fonte ha ribadito:“E’ abbastanza chiaro che i responsabili siano gli israeliani”, ha detto una fonte. Ma il portavoce dell’ambasciata israeliana a Washington ha replicato seccamente: “Queste accuse sono assolutamente insensate. Israele non conduce operazioni di spionaggio negli Stati Uniti. Punto”. E l’ufficio di Netanyahu ha precisato: “una plateale bugia“. E ha ricordato che “da parte del governo israeliano ci sono un impegno di lunga data e una direttiva a non impegnarsi in operazioni di intelligence negli Stati Uniti: questa direttiva è rigidamente rispettata, senza alcuna eccezione”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.