Invasione Area 51: annullata per timore di un “disastro umanitario”

L'invasione all'Area 51 prevista per il 20 settembre è stata annullata, ed è stato annullato anche Alienstock, il festival che l'avrebbe dovuta sostituire

Assalto Area 51
Assalto Area 51

Si era parlato tanto, questa estate, della cosiddetta “Invasione dell’Area 51”, programmata per il 20 settembre. Quasi due milioni di persone si erano iscritte al gruppo Facebook che programmava di invadere la base segreta in Nevada, alla ricerca della verità sulle tracce aliene che – si dice – sarebbero custodite all’interno. “Non potranno fermarci tutti”, era il sottotitolo del gruppo, e in effetti l’iniziativa aveva riscosso un grande successo.

Annullata l’invasione dell’Area 51

Poi, l’organizzatore aveva declinato ogni responsabilità, dicendo di aver creato il gruppo per gioco, e l’idea si era trasformata in “Alienstock”, un Festival dedicato agli alieni nella città di Rachel, in Nevada. La città è piccola, isolata e con poche risorse idriche. E le autorità temevano di non riuscire a gestire la mole di persone che ci si aspettava per l’evento. E così, per paura di “un disastro umanitario”, Alienstock è stato annullato. “A causa della mancanza di infrastrutture, scarsa pianificazione, gestione dei rischi e palese disprezzo per la sicurezza dei previsti 10.000+ partecipanti di AlienStock, abbiamo deciso di staccare la spina dal festival”, hanno spiegato gli organizzatori sul sito.

L’invasione dell’Area 51 si trasformerà allora in un concerto, previsto a Las Vegas, un “evento celebrativo dell’Area 51”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.