Uragano Dorian: sale a 30 il numero delle vittime alle Bahamas

Continua a salire il numero delle vittime dell'Uragano Dorian, che ora si stimano essere una trentina. Ora l'uragano si dirige verso gli Stati Uniti

Uragano Dorian
Uragano Dorian

La furia dell’uragano Dorian ha provocato 30 vittime alle Bahamas: questo il numero di morti reso noto dal premier dell’arcipelago. Ma il bilancio potrebbe essere ben peggiore, visto che i danni non sono ancora stati stimati con precisione. Si parla di 70mila persone che necessitano di un aiouto immediato nelle zone che sono state investite dall’uragano forza 5.

Dopo essere stato declassato e poi aver ripreso forza, al momento Dorian si trova al largo degli Stati Uniti, diretto verso la Carolina del Nord e del Sud con venti dino a 150 km/h, anche se è stato declassato a categoria 1. Si registrano già forti inondazioni, con 180 millimetri di pioggia su Charleston. E le previsioni non sono incoraggianti: secondo il centro nazionale per gli uragani, la situazione nei prossimi giuorni sarà ancora “potenzialmente letale”, anche se l’uragano dovrebbe perdere potenza uteriorimente nelle prossime ore. tanto, che in cinque contee lungo le zone costiere centrali e settentrionali della carolina del Sud è ancora in vigore l’ordine di evacuazione obbliogatoria. Sono 441mila gli sfollati, per il momento.

Piove cocaina dopo l’Uragano Dorian

Anche la Florida è stata colpita dalla forza di Dorian, e non sono mancati episodi curiosi, come una borsa, piena di cocaina del valore di 300.000 dollari approdata a Cocoa Beach trasportata dalle onde, ed è stata recuperata dalla polizia. E non pè escluso che nelle prossime ore, altre confezioni del genere possano arrivare sulla spiaggia. Il portavoce della polizia di Cocoa Beach ha spiegato: “Stiamo dicendo alle persone di essere cauti: non devono prendere nulla, perché le confezioni potrebbero essere danneggiate e si potrebbe assumere cocaina con il rischio di un’overdose”. Anche a Paradise Beach Park, secondo la Cnn, si è verificato un episodio simile, con un pacco da i kg di cocaina recuperato dagli agenti.

Un garage alternativo

E c’è anche chi a Dorian si prepara mettendo in casa i propri beni, in particolare la macchina. Come ha fatto un abitante di Jacksonville, in Florida, che ha parcheggiato la sua smart in cucina per evitare che Dorian potesse distruggerla. La moglie ha poi pubblicato la foto su Facebook: “Mio marito era preoccupato che la macchina potesse volare via…#HurricaneDorian”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.