Proteste Hong Kong, Carrie Lam non rassegna le dimissioni

Carrie Lam non ha alcuna intenzione di dimettersi nonostante il perdurare ormai da mesi delle proteste a Hong Kong: la tensione è alta.

Proteste Hong Kong
Proteste Hong Kong

I disordini e le proteste a Hong Kong vanno avanti ormai da mesi ma Carrie Lam non ha alcuna intenzione di rassegnare le dimissioni. L’esponente politico ritiene che in questo momento sia necessaria «grande responsabilità. Farò di tutto – ha dichiarato – per ripristinare l’ordine e la legge». Centinaia di arresti per le proteste nel Paese e una situazione che non emerge con una prospettiva di calma e di dialogo, anzi.

Proteste a Hong Kong, la situazione

Carrie Lam ha parlato durante il corso di una conferenza stampa. Il capo del Governo ha promesso «tolleranza zero contro la violenza proseguendo con la piattaforma di dialogo. Il governo è ancora fiducioso di poter gestire i disordini in corso da due mesi». Con questa risposta si scongiura l’intervento della guarnigione a Hong Kong dell’Esercito di liberazione popolare della Cina. Nel frattempo la Polizia di Hong Kong ha minacciato di far partire il fuoco durante le manifestazioni in piazza. Al momento sta utilizzando i cannoni d’acqua per prevenire eventuali attacchi contro il personale di pubblica sicurezza.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.