Elezioni in Tunisia, si presenterà il primo candidato gay

Le elezioni in Tunisia, in programma per il prossimo 15 settembre, avranno il primo candidato omosessuale: Mounir Baatour.

Mounir Baatour correrà alle elezioni presidenziali in Tunisia
Mounir Baatour correrà alle elezioni presidenziali in Tunisia

Le elezioni in Tunisia, in programma per il prossimo 15 settembre, hanno rivelato già una sorpresa. Tra i candidati c’è Mounir Baatour, 48enne avvocato dichiaratamente gay. Mounir Baatour è anche cofondatore dell’associazione ‘Shams’ per la depenalizzazione dell’omosessualità in Tunisia.

In Tunisia l’omosessualità è ancora un reato previsto dal codice penale e punibile con una pena fino a tre anni di carcere. Mounir Baatour, per una vicenda mai chiarita, per la quale è stato incriminato nel 2013 da un tribunale tunisino, è osteggiato da un gruppo di associazioni a difesa dei diritti LGTB. Essi hanno anche scritto una petizione che afferma che la sua candidatura rappresenta una minaccia e un pericolo per le comunità gay.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.