Alan Kurdi: Malta autorizza lo sbarco dei migranti

Malta ha autorizzato lo sbarco dei migranti sulla nave Alan Kurdi, che verranno poi distribuiti in tutti i Paesi dell'Unione Euorpea

Alan Kurdi
Alan Kurdi

La nave Alan Kurdi, dell’Ong Sea Eye potrà attraccare a Malta e far sbarcare i 40 migranti che ha a bordo. Dopo, i migranti verranno distribuiti in tutti i Paesi dell’UE.

Accolta la richiesta della Alan Kurdi

Su richiesta della Germania, #Malta consentirà a 40 migranti sulla nave tedesca Alan Kurdi di essere trasferiti su mezzi delle forze armate e di entrare in porto”, twitta il premier Joseph Muscat. “Il governo tedesco e la Commissione europea hanno organizzato la distribuzione di tutte le persone tra gli Stati membri dell’Unione. Nessun migrante rimarrà a Malta”.

Malta ha quindi accolto l’appello che la Sea Eye aveva lanciato dopo che l’Italia aveva negato l’ingresso in acque territoriali. “Non ci abbandonate“, aveva chiesto in un video Barbara Held, a capo delle operazioni di salvataggio. Aveva poi detto di contare su una “soluzione umanitaria“.

Valencia apre a Open Arms

Qualcosa però, sul fronte dell’accoglienza ai migranti, sembra muoversi. Giusto il 3 agosto, il sindaco di Valencia Joan Ribó ha annunciato di essere pronto ad accogliere la nave Open Arms della Ong spagnola Proactiva. La nave ha a bordo 124 persone, tra cui due donne incinte. Il sindaco Ribó ha affermato che Valencia “è una città di accoglienza, aperta e con il dovere etico e umano nei confronti delle persone che rischiano la vita per fuggire dal terrore, la guerra o la miseria”. Le autorità hanno quindi offerto il porto della città in caso la nave non ne trovasse uno sicuro più vicino.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.