Greta Thunberg risponde agli insulti di un giornalista: è stata definita «piena di disturbi mentali»

La giovane attivista svedese, Greta Thunberg, ha risposto alle accuse mosse del giornalista Andrew Bolt che si è scagliato contro la giovanissima.

Greta Thunberg
Greta Thunberg

Greta Thunberg ha risposto agli insulti puntando il dito contro l’editorialista dell’Herald Sun, Andrew Bolt. Il cronista, all’interno di un editoriale, ha definito la ragazzina «profondamente disturbata. E lo sono davvero “profondamente disturbata” – scrive la Thunberg – per il fatto che a queste campagne di odio e cospirazione è permesso di continuare all’infinito. Solo perché noi bambini comunichiamo e parliamo di scienza».

Greta Thunberg risponde agli insulti di Bolt

Greta Thunberg ha parlato più volte della sindrome di Asperger della quale soffre. «Non è un dono – dichiarò in un’intervista – è una lotta continua, ma nelle giuste circostanze e con una buona organizzazione può diventare un superpotere».

Cosa ha scritto il giornalista

Bolt, all’interno di un editoriale, le ha rivolto diversi insulti per quanto concerne le proprie idee ambientaliste e la malattia. «Non ho mai visto una ragazza con tanti disturbi mentali trattata da tanti adulti come un guru – ha scritto Bolt -. La sua intensa paura del clima non sorprende – ha continuato – da qualcuno con disturbi che intensificano le paure».

La risposta della giovane attivista svedese al giornalista si conclude rivolgendosi ai “grandi” e verso coloro i quali permettono che questi insulti vengano scritti sulla stampa. «Dove sono gli adulti?».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.