Influencer russa uccisa: fermato un ex fidanzato

C'è un fermo per la morte dell'influencer russa Ekaterina Karaglanova uccisa e trovata in una valigia: si tratterebbe di un ex fidanzato

Ekaterina Karaglanova, trovata morta l'influencer russa
Ekaterina Karaglanova, trovata morta l'influencer russa (foto Instagram)

Potrebbe esserci una svolta nelle indagini che riguardano l’influencer russa uccisa e ritrovata senza vita dentro una valigia. Per l’omicidio di Ekaterina Karaglanova la polizia ha infatti fermato un uomo di 33 anni, che potrebbe essere un ex fidanzato.

Ekaterina Karaglanova, il caso dell’influencer russa uccisa

L’ influencer russa di Instagram, Ekaterina Karaglanova, è stata trovata senza vita all’interno di una valigia. La scoperta è avvenuta all’interno di un appartamento a Mosca, e il corpo è stato ritrovato dopo la denuncia della scomparsa della famiglia. Della 24enne non si avevano più notizie da diversi giorni. La giovane si era di recente laureata in medicina. L’attività investigativa sta sondando la pista dell’omicidio con sfondo passionale. Infatti pare che la giovane avesse da poco inizato una nuova relazione.

I rilievi della polizia

La Polizia ha dichiarato che non sono emersi segni di colluttazione: sul luogo del delitto nessuna arma. Le immagini del sistema di videosorveglianza hanno registrato l’ex fidanzato che aveva fatto visita alla giovane. L’incontro era avvenuto nei giorni della scomparsa di Ekaterina Karaglanova. Non è chiaro, però, se l’episodio si possa mettere in relazione con il delitto.

I genitori, preoccupati per la scomparsa della ragazza, avevano chiesto al proprietario di casa di entrare nell’appartamento. Ed è qui che hanno trovato una valigia e il corpo della giovane ormai senza vita.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.