Rivolta in carcere in Brasile, almeno 57 morti

Sono almeno 52 i morti della rivolta in carcere in Brasile che ha avuto luogo il 29 luglio, dove si sono scontrati i membri di due bande rivali

Ergastolo ostativo
Ergastolo ostativo

Sono almeno 57 le vittime della rivolta scoppiata nel carcere di Altamira in Brasile. Il penitenziario si trova le nord del Paese, e qui la rivolta è scoppiata nelle prime ore del mattino del 29 luglio tra due bande rivali, provocando poi una strage.

Rivolta in carcere in Brasile

Tutto è cominciato quando un gruppo di detenuti si è recato nel braccio dove è reclusa la banda avversaria. E’ scoppiata la rivolta, che ha messo a ferro e fuocoil carcere. più di 50 le vittime, e la violenza è stata inaudita: i rivoltosi hanno decapitato 16 persone e hanno appiccato un incendio nel quale altri hanno perso la vita. Le bande hanno poi preso come ostaggi due guardie del carcere, e le hanno rilasciate solo dopo intense trattative tra le autorità e i detenuti.

La situazione delle carceri

La drammatica situazione è tornata sotto controllo solo dopo 5 ore. Si tratta dell’ennesimo episodio che mette in luce la crisi del sitema carcerario del Brasile. I posti sono troppo pochi per i detenuti: si parla di 400.000 posti per 708.000 persone realmente detenute.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.