Attentato in California, il killer è italo-iraniano

Un attentato si è verificato in California e ha provocato la morte di quattro persone. Alcuni media statunitensi parlano di un attentatore e di un complice.

Attentato in California, quattro morti
Attentato in California, quattro morti (foto Twitter)

Un attentato, provocato mediante una sparatoria, è avvenuto in California durante il Gilroy Garlic Festival di San Josè. Il bilancio parla, al momento, di quattro morti. Tra le vittime, secondo l’Ansa, vi sarebbe un bambino di tre anni. La Polizia ha riferito di aver neutralizzato il killer ma si cerca una seconda persona che potrebbe aver avuto un ruolo di supporto nell’attentato.

Attentato al Gilroy Garlic Festival, cosa è accaduto

Il festival dell’aglio in California si è trasformato in una vera e propria tragedia. Diversi colpi di arma da fuoco sono stati esplosi durante il Gilroy Garlic Festival. Si tratta di un appuntamento gastronomico al quale partecipano annualmente decine di migliaia di persone. In seguito ai colpi la gente è fuggita tentando di mettersi al riparo. Su Twitter vi sono diversi video che immortalano i momenti tragici dell’attentato avvenuto in California.

Attentato in California durante il famoso festival dell’aglio

Una testimone, Julissa Contrera, ha raccontato di aver visto un uomo bianco sui 30 anni con un’arma semiautomatica. Ecco le dichiarazioni rilasciate alla Nbc da alcuni testimoni. «Aveva un fucile, sparava in tutte le direzioni. Era in grado di sparare tre o quattro colpi al secondo. Era preparato per il gesto».

«Sembrava volesse uccidere il maggior numero di persone possibili – riferisce un’altra testimone -. La Polizia è sulla scena della sparatoria a Gilroy, in California». Intanto il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha postato un tweet scrivendo: «State attenti!». La Cnn ha parlato di un fucile e di munizioni rinvenute sulla scena del crimine. La sparatoria è avvenuta il giorno conclusivo del festival dedicato all’aglio. L’incidente ha riaperto negli Stati Uniti il dibattito sulle armi. La California, in questo senso, è uno degli Stati con le leggi più rigide di tutti gli USA.

Il killer dell’attentato in California

Il killer che ha aperto il fuoco sulla folla al Gilroy Garlic Festival è un 19enne di origini italo-iraniane. Si tratta di Santino William Legan, che è stato ucciso poi a sua volta. A circa 1,5 km dal luogo della sparatoria si trova la casa del padre di Santino, che secondo i media locali è stata circondata dalla polizia. La polizia stessa ha spiegato che il killer è entrato nell’area del festival tagliando la rete di recinzione. In questo modo avrebbe evitato il controllo del metal detector all’ingresso. E resterebbe aperta l’ipotesi di un secondo sospetto, che in qualche modo sarebbe coinvolto e a cui la polizia sta ancora dando la caccia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.