Panino chiamato “Hey mafioso” nei Mc Donald’s dell’Austria

Sapete come si chiama un panino promosso dalla sede austriaca di McDonald's? "Hey mafioso!". La scoperta ha lasciato a bocca aperta un giovane siciliano

Hey mafioso
Hey mafioso

Sapete come si chiama un panino promosso dalla sede austriaca di McDonald’s? “Hey mafioso!”. La scoperta ha lasciato a bocca aperta un giovane siciliano che si era trasferito per lavoro a Vienna. Dopo aver consultato quel’agghiacciante offerta arrivatagli on line in quanto cliente abituale ed essersi schiaffeggiato più e più volte (invano) la mascella per verificare che non avesse una traveggola da caldana estiva, il giovane ha scritto una lunga lettera di denuncia a Meridionews, da cui ha attinto Giornalettismo per un lancio.

“Hey mafioso”

Il nuovo panino sarebbe dovuto servire a pubblicizzare una nuova linea mediterranea della filiera austriaca di McDonald’s. Ed è evidente, ovvio e sacrosanto che, se vuoi decantare o anche solo tipicizzare con un termine iconico la macchia mediterranea, l’alimentazione leggera e gravida dei benefici dell’olio d’oliva e delle erbe da balcone la soluzione migliore è andare a parare sulla mafia e chiamare un panino come Don Vito Corleone, non fa una grinza. I popoli a trazione teutonica non sono nuovi a cadute di stile del genere; basti ricordare la famosa copertina di un media cartaceo tedesco che faceva di spaghetti e pistola in unica pietanza il totem del Belpaese, ma in quel caso almeno un azzardo di sociologia, sebbene truzza e farlocca, lo si era potuto ravvisare.

Nel caso del panino proprio no. “Da assiduo cliente del vostro fast food – aveva scritto il giovane nella sua missiva – vi prometto che non mi vedrete più nei vostri ristoranti, né me, né i miei amici, né la mia famiglia. La notifica che mi avete inviato stamattina è la più offensiva e discriminatoria pubblicità che io abbia mai visto in vita mia”.

Manco a dirlo, dopo pochi giorni l’azienda ha risposto all’italiano, spiegando che si, si era trattato di un errore ed allegando scuse, se possibile, più perculatorie del fatto in sé. La stessa nota era stata poi girata a tutte le redazioni dei media a cui Dario (Giornalettismo, che è testata serissima, non dà menzione del cognome del denunciante) aveva esposto lo scandalo. Tutto sarebbe nato da un equivoco linguistico, leggiamo: la parola “mafioso” era solo l’errata traduzione dal tedesco “mamfen”, cioé “goloso”. “McDonald’s Austria si dichiara sinceramente dispiaciuta e si scusa per aver veicolato un messaggio che è risultato offensivo”. Un errore. Volevano dire goloso. Non mafioso. Un semplice errore. Che si somma a quello di considerare gli italiani dei boccaloni.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.