Usa-Iran, Trump: “Eventuale attacco al’Iran anche senza l’ok del Congresso”

Le tensioni Usa-Iran continuano a crescere dopo le sanzioni imposte da Washington che chiudono le porte alla via diplomatica

tensioni Usa-Iran
tensioni Usa-Iran

Sale la tensione tra Usa-Iran, dopo le sanzioni americane contro Teheran che chiudono definitivamente le porte ad una soluzione diplomatica. Le sanzioni infatti hanno come oggetto l’Ayatollah Ali Khamenei e il Ministro degli Esteri Javad Zarif. E’ stato il portavoce del Ministro degli Esteri Abbas Mousavi a rendere noto su Twitter come queste sanzini siano dannose per la diplomazia.

“Le inutili sanzioni americane contro la guida suprema ed il comandante della diplomazia iraniana rappresentano la chiusura definitiva del canale diplomatico. L’amministrazione disperata di Trump distrugge i meccanismi internazionali in vigore per preservare la pace e la sicurezza mondiali”, ha fatto sapere Mousavi.

Tensioni Usa-Iran, l’ipotesi di Trump

E intanto, a Washington si affilano le armi. Il Presidente Donald Trump ha fatto sapere che in caso di un’eventuale azione militare contro l’Iran, non ci sarà bisogno del via libera da parte del Congresso. E lo ha ribadito molto chiaramente in un’intervista a “The Hill”, in cui, parlando del Congresso, ha detto: “Mi piace l’idea di avere il Congresso a fianco hanno idee, c’è gente intelligente. Ho appreso un paio di cose l’altro giorno nel nostro incontro con il Congresso, mi piace averlo a fianco, ma legalmente non devo farlo”. E anche alla domanda diretta riguardante la sua autorità per avviare un’operazione contro l’Iran la risposta è stata “Sì”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.