Golpe fallito in Etiopia, ma ad Addis Abeba si spara ancora

Golpe sventato e insorti arrestati in Etiopia. Il tentativo è stato messo in atto dopo una insurrezione armata verificatasi nel nord del paese.

Golpe fallito in Etiopia
Golpe fallito in Etiopia

Golpe sventato e insorti arrestati in Etiopia. Il tentativo è stato messo in atto dopo una insurrezione armata verificatasi nel nord del paese, nella zona di Amhara. Secondo la Bbc, lo stesso presidente (ancora) in carica, Abiy Ahmed, ha dato l’annuncio del fallito colpo di stato nel corso del quale sono stati uccisi il capo di Stato maggiore e il governatore della regione di Amhara.

Golpe fallito in Etiopia

I primi disordini si sono verificati nella capitale della regione, Bahir Dar, dove molti ufficiali insorti sono stati uccisi nei pressi dei casermaggi di cui cercavano di prendere il controllo. All’improvviso, nella prima mattinata di oggi ora italiana, la rete internet etiope è stata oscurata e violentissime sparatorie si sono verificate nei punti di comunicazione nodali dell’area.

A guidare la rivolta, secondo fonti locali, il generale Asamnew Tsige, capo della sicurezza della regione e alto papavero dell’esercito etiope. Si è registrata anche l’uccisione di un altro generale, Seare Mekomnen, Capo di Stato Maggiore; nel corso di un attacco la sua guardia del corpo lo avrebbe centrato alla testa nella sua abitazione. Poco prima un commando armato aveva fatto irruzione in una sala briefing ed aveva crivellato di colpi Ambachew Mekonen, congiunto del generale e presidente dello stato di Amhara.

Il blitz stava per riuscire ma pare che la violenta risposta dei soldati lealisti, tutti teste di cuoio dotate di armi di reparto pesanti, abbia capovolto le sorti della battaglia in meno di un’ora e mezzo, non prima però che gli insorti facessero un’altra vittima eccellente, il consigliere del presidente. Il capo delle forze speciali etiopi Tefera Mamo ha affermato che la più parte dei golpisti è stata arrestata, tuttavia un ristretto gruppo di insorti armati sarebbe ancora a piede libero e operativo. L’ambasciata degli Stati Uniti ha avvisato i residenti di non uscire di casa. Poche ore fa anche nella capitale Adis Abeba si sparava.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.