Scontro Usa Iran, abbattuto drone statunitense: spunta l’ipotesi della guerra

Un drone di 130 milioni di dollari abbattuto e un attacco stanutinense fermato da non si sa ancora chi: questo è lo scontro tra USA e Iran.

Donald Trump e le dichiarazioni sugli uragani
Donald Trump e le dichiarazioni sugli uragani (foto Facebook)

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, stava dando il via libera a un raid militare contro l’Iran dopo l’abbattimento di un drone statunitense. Tutto a un tratto, però, arriva l’ordine di sospendere il tutto. L’indiscrezione è giunta dal “New York Times” e parla di un’operazione alle fasi iniziali con tanto di radar e missili in procinto di essere sganciati. Secondo una fonte dell’amministrazione, citata dal NYT, gli aerei erano già in volo così come le nave pronte all’attacco.

Scontro Usa-Iran, cosa è accaduto

La testata americana ha dichiarato che non è chiaro se vi sia stato un ripensamento di Trump oppure se l’amministrazione abbia deciso di sospendere l’operazione causa strategia o logistica. Non si conosce, al momento, se il raid sia stato soltanto posticipato: è scontro tra USA e Iran. Le discussioni nella Casa Bianca si sono susseguite con tanto di vertici della sicurezza nazionale e con il Congresso. Il drone abbattuto aveva un valore di 130 milioni di dollari. Intanto l’amministrazione statunitense ha vietato alle compagnie aeree americane di sorvolare lo spazio aereo dell’Iran sopra il Golfo Persico e il Golfo dell’Oman.

La posizione dell’Iran sul drone

L’Iran ha dichiarato di avere delle prove inconfutabili sulla violazione del proprio spazio aereo da parte di un drone americano. Le restrizioni sono state motivate da «un aumento delle attività militari e dalla tensione politica crescente nella regione, che rappresentano un rischio per le operazioni dell’aviazione civile americana, accompagnato dal rischio di un errore di identificazione dei velivoli».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.