Attivista di Greenpeace entra in sala ma viene presa per il collo da un deputato

Mark Field si è reso protagonista di un'azione che ha visto coinvolta un'attivista di GreenPeace. Il mondo della politica chiede le dimissioni.

Un’attivista di Greenpeace con il deputato conservatore, nonché sottosegretario di Esteri, Mark Field, sono stati gli attori protagonisti di un avvenimento durante una cena di gala al Manson House di Londra. Field ha praticamente placcato la donna che stava per raggiungere il palco in segno di protesta pacifica con la scritta “emergenza climatica”.

L’attivista di Greenpeace era senza armi

Il deputato ha bloccato la donna con la forza e l’ha presa dalla parte posteriore del collo trascinandola fuori dalla sala. «Ho reagito istintivamente. Non c’erano uomini della sicurezza e mi sono sentito minacciato, ho avuto paura che fosse armata – ha dichiarato Field dopo la diffusione del video –. Mi dispiace moltissimo per questo episodio e mi scuso con la donna per averla afferrata in quel modo, ma nel clima attuale ho reagito in modo deciso per prevenire qualsiasi minaccia alla sicurezza dei presenti». L’uomo, nonostante le scuse, ha ricevuto diverse richieste di dimissioni da vari esponenti degli ambienti politici.


Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.