Petroliere attaccate in Oman, l’Arabia Saudita accusa l’Iran:

Due petroliere sono state attaccate nel Golfo dell’Oman e l’Arabia Saudita critica fortemente l’operato dell’Iran: è alta la tensione.

Petroliere attaccate, l’Arabia Saudita si scaglia contro l’Iran
Petroliere attaccate, l’Arabia Saudita si scaglia contro l’Iran (foto AdnKronos - Afp)

Due petroliere sono state attaccate nel Golfo dell’Oman e così l’Arabia Saudita si scaglia contro l’Iran. Mohammed bin Salman, in qualità di principe ereditario, ha rilasciato un’intervista ad “Al-Sharq al-Awsat”. Il suo intervento è stato indirizzato nel criticare aspramente l’operato iraniano.

Petroliere attaccate, le accuse rivolte all’Iran

«Il regime dell’Iran non ha rispettato la visita del primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, a Teheran. E proprio mentre Abe era lì, nel tentativo di dare vita a una mediazione, sono state attaccate due petroliere. Una di esse era giapponese». Il principe, inoltre, ha chiesto l’intervento della comunità internazionale in seguito alla situazione creata dall’Iran.

L’Arabia Saudita si dice pronta

Mohammes bin Salman, inoltre, si è dichiarato pronto a un possibile conflitto. «Non esiteremo nell’affrontare qualsiasi minaccia per il nostro popolo, la nostra sovranità, la nostra sovranità, la nostra integrità territoriale e i nostri interessi vitali».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.