Italiano morto a Londra, fermato un connazionale: non è accusato di omicidio

Svolta sul caso di Erik Sanfilippo, il giovane italiano morto a Londra per cause ancora da accertare. Proseguono le indagini di Scotland Yard.

Italiano morto a Londra, fermato un connazionale ma non per omicidio (foto di repertorio)

Erik Sanfilippo è un cittadino italiano trovato morto a Londra, non distante dallo stadio dell’Arsenal. Sull’omicidio del giovane sono sin da subito partite le indagini. Scotland Yard, infatti, ha fermato un altro connazionale: si tratta di Gerardo Rossi. L’accusa nei suoi confronti, però, è solo quella di occultamento di cadavere ma non di omicidio.

Italiano morto a Londra

Rossi era stato bloccato, inizialmente, con il sospetto che fosse l’autore materiale del delitto. Al momento poco filtra dalle forze dell’ordine, vista la delicatezza del caso. Il Ministero degli Esteri, intanto, è in stretto contatto con la famiglia di Erik Sanfilippo che attualmente lavorava a Londra come cameriere.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.