16enne di colore ucciso dalla Polizia: nessuna incriminazione per gli agenti

La famiglia del 16enne di colore Anthony Weber, ucciso dalla polizia di Los Angeles ha ottenuto un maxi risarcimento, ma non c'è stata incriminazione per gli agenti

Polizia Los Angeles
La famiglia del 16enne di colore Anthony Weber, ucciso dalla polizia di Los Angeles ha ottenuto un maxi risarcimento, ma non c'è stata incriminazione per gli agenti


Risarcimento record alla famiglia di Anthony Weber, il 16enne di colore ucciso dalla polizia di Los Angeles nel maggio dell’anno scorso. La contea ha trovato un accordo con i suoi cari per 3,75 milioni di dollari. La famiglia però non è soddisfatta. Nessun poliziotto della contea è stato incriminato penalmente per quel presunto abuso con esiti mortali e, secondo alcuni, a connotazione razzista. E alcuni membri gridano chiaramente al complotto.

L’uccisione di Anthony Weber

La causa civile per il risarcimento è durata un anno esatto. Tuttavia quella penale per violazione dei diritti civili dell’adolescente si era risolta con un nulla di fatto. Dal procuratore non era partita neanche l’incriminazione preliminare dei due agenti coinvolti nell’inseguimento che culminò con le pistole spianate contro Anthony e con la sua uccisione. Uccisione che pare fosse del tutto immotivata. Il dipartimento dello sceriffo ha sempre sostenuto, nel rapporto sull’accaduto, che Anthony avesse una pistola. Tuttavia quell’arma non è mai stata trovata sul luogo dell’ingaggio con il giovane. Né lungo la direttrice dell’inseguimento, tanto meno nei paraggi dell’intera area, circoscritta ed allargata ben due volte.

La tesi della famiglia di Anthony

“Non possiamo accettare questo insabbiamento sia dell’episodio in sé che delle indagini successive”. Parole del padre di Anthony, John Weber. Proprio in queste ore l’uomo è tornato a battere sulla tesi del complotto ordito dalla polizia. Esattamente mentre il consiglio dei supervisori della contea di Los Angeles approvava l’accordo in sede civile. “È proprio il modo in cui costoro ottengono risultati e risolvono le loro magagne”, ha chiosato l’uomo alludendo alla somma raggiunta come ad una sorta di “regalia” per chiudere un occhio sull’illecito penale e sul dolore atroce di una famiglia intera.

La situazione a Los Angeles

Los Angeles è una città sensibilissima agli abusi di potere della polizia nei confronti della popolazione nera. Ed ha, secondo il New York Times, una preoccupante tradizione di brutalità poliziesca, tra cui spicca l’uccisione di Rodney King degli agenti del dipartimento di polizia di Los Angeles nel 1991″, un evento che scatenò sommosse violentissime fra la comunità “black”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.