Indios vincono contro i petrolieri: “Le nostre terre non sono in vendita”

Una sentenza storica ha riconosciuto agli Indios i loro diritti e blocca la trivellazione di 200mila ettari di Amazzonia.

Indios vincono contro i petrolieri
Indios vincono contro i petrolieri

Gli Indios Waorani hanno vinto un’importante battaglia legale contro i petrolieri. Una sentenza storica ha riconosciuto agli Indios i loro diritti e blocca la trivellazione di 200mila ettari di Amazzonia. Finalmente un tribunale ha dato quindi ragione ai popoli indigeni stabilendo che le loro terre non potranno più essere “stuprate” dalle multinazionali.

Indios vincono contro i petrolieri

Gli Indios, come stabilisce la sentenza, dovranno essere interpellati ogni volta che qualcuno vorrà varcare le loro terre. Inoltre, qualsiasi lottizzazione dovrà prevedere una consultazione e non potrà avvenire senza il loro consenso.

Le multinazionali petrolifere hanno sempre provato a “comprare” gli abitanti con doni e regali. Gli Indios Waorani, però, guidati da Nemonte Nenquimo, l’attivista di etnia Waorani, non si sono mai arresi. Non hanno mai ceduto a quei regali, mettendo al primo posto sempre le loro terre.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.