Razzi su Israele: chiusi i confini con la Striscia di Gaza

Si riaccende il conflitto tra Gaza e Israele. A causa dei razzi lanciati sin dalla mattinata è stata disposta la chiusura dei confini fino a nuovo ordine.

Razzi su Israele e controffensiva su Gaza: chiusi i confini
Razzi su Israele e controffensiva su Gaza: chiusi i confini

Si contano ormai a centinaia i razzi lanciati dalla Striscia di Gaza verso Israele. A divulgare la notizia è stata la Radio Militare. Sempre quest’ultima ha parlato della distruzione di un tunnel della Jihad a Rafah, nel sud della Striscia: da qui si stavano organizzando degli attacchi verso Israele.

Il generale Kamil Abu Rukun, ha disposto la chiusura della zona di pesca vicino il punto cosiddetto critico. I voli diretti, e provenienti dall’aeroporto “Ben Gurion”, sono stati deviati.

Razzi su Israele e Gaza, la situazione

Un uomo palestinese è rimasto vittima del bombardamento. Altri quattro, invece, sono stati feriti dopo il lancio di due razzi nella parte settentrionale della Striscia di Gaza.

Intanto arriva il commento del portavoce di Hamas Abdel Latif al-Qanu. «La resistenza resta pronta a reagire ai crimini commessi dall’occupazione, non consentirà che sia versato il sangue del nostro popolo. È determinata a difenderlo quando esso marcia pacificamente».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.