Guerra in Libia, spari sui migranti: il video choc

La violenza per le strade e anche nei centri di detenzione. Medici Senza Frontiere ha mostrato le immagini dell’attuale situazione vissuta.

Guerra in Libia, migliaia le persone in fuga
Guerra in Libia, migliaia le persone in fuga

Medici Senza Frontiere denuncia da diverse settimane ciò che sta accadendo per circa 3.000 migranti che si trovano nei centri di detenzione in Libia. Di recente, infatti, sono state diffuse alcune immagini che evidenziano lo stato di violenza all’interno del Paese.

Guerra in Libia

La situazione continua a peggiorare, soprattutto nel centro di Qasr Bin Gashir all’interno del quale numerosi sono stati i casi di violenza. Non si conoscono le condizioni di salute dei migranti. Diverse le notizie fornite dalle agenzia di stampa che, seppur frammentarie, parlano di alcuni morti e decine di feriti.

I numeri delle vittime

Le condizioni all’interno dei centri sono piuttosto preoccupanti. La violenza e l’oppressione hanno generato degli episodi gravi sui quali bisognerebbe indagare. Il conflitto nel Paese peggiora di ora in ora e le persone rinchiuse nei centri continuano a vivere momenti di terrore. Allo stato attuale sono quasi 300 le vittime e quasi 1.500 i feriti da quando ha avuto inizio la guerra in Libia.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.