Protesta gilet gialli, uno dei leader si ritira: «Sono stanco»

Si è detto stanco e proprio per questo ha inteso lasciare la protesta dei gilet gialli sul campo, almeno per il momento. Il protagonista è Eric Drouet.

Eric Drouet, uno dei simboli della protesta dei gilet gialli
Eric Drouet, uno dei simboli della protesta dei gilet gialli

Uno dei rappresentanti dei gilet gialli in Francia, Eric Drouet, ha annunciato di voler dare vita a una “pausa” sul campo. «Non è finito tutto ma io sono esausto». ll 34enne, che nella vita fa l’autotrasportatore, aveva sposato la causa dei gilet gialli il 17 novembre 2018. Dopo l’ennesimo fine settimana di scontri con la Polizia, Drouet, di fatto, ha deciso di dire basta.

Eric Drouet e i gilet gialli, la storia

L’uomo è stato condannato a una multa pari a 2.000 euro per aver organizzato alcune manifestazioni, indicate dalla Polizia come non autorizzate, il 22 dicembre 2018 e il 2 gennaio 2019 a Parigi. Drouet era stato arrestato per aver portato un bastone in piazza: gli inquirenti lo accusano di porto di arma proibita.

Drouet ha scritto su Facebook motivando la scelta di non scendere, almeno per il momento, in piazza. «Modalità pausa per me forse più per qualche tempo. Troppe minacce sulla mia famiglia, troppo odio, troppo disprezzo, troppi insulti. Sono stanco, mi dispiace”, scrive sul suo profilo Facebook. Non è finito tutto ma sono esausto. Non è neanche il Governo il più stancante in tutto questo».

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.