Samsung Galaxy Fold: uscita ritardata per il nuovo smartphone pieghevole

Marcia indietro della Samsung che ha ritardato l'uscita del nuovo Samsung Galaxy Fold a causa di alcuni problemi emersi negli ultimi test

Samsung Galaxy Fold (AdnKronos)
Marcia indietro della Samsung che ha ritardato l'uscita del nuovo Samsung Galaxy Fold a causa di alcuni problemi emersi negli ultimi test prima dell'uscita

L’uscita del nuovo Samsung Galaxy Fold da 2000 dollari, negli Usa, era prevista per il 26 aprile. E invece gli appasionati di tecnologia dovranno aspettare ancora qualche settimana per poter tenere tra le mani il telefono più atteso degli ultimi anni, che si chiude come un sandwich.

Il dispositivo era stato presentato dalla Samsung a febbraio, e si preannunciava come la rivoluzione che avrebbe dovuto imporre il colosso coreano come primo nella produzione del nuovo sistema. Un cellulare che chiuso misura come uno smartphone da 4,6 pollici, ma aperto è un tablet da 7,3 pollici.

Il timore di un flop

Ma il timore che si ripetesse il flop del Galaxy Note 7, la cui batteria prendeva fuoco, ha fatto prevalere la prudenza nella casa produttrice. Infatti gli ultimi test sul nuovo Samsung Galaxy Fold hanno messo in luce alcuni problemi come le cerniere rotte, che sarebbero alla base del rigonfiamento sullo schermo. La Samsung è quindi corsa ai ripari, e ha annunciato che porrerà rimedio al problema e nelle prossime settimane farà sapere una nuova data per il lancio.

La marcia indietro della Samsung

Una brusca marcia indietro, dopo che l’azienda coreana aveva liquidato i problemi emersi in fase di test come “riguardanti un limitato numero di telefoni”. E anzi, aveva poi specificato: “Rimuovere lo strato protettivo o aggiungere adesivi al display principale può causare danni”

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.