64 gatti trovati morti in casa di una 25enne, gestiva un rifugio per animali abbandonati

Gli agenti hanno dovuto sfondare la porta di un'abitazione di Twin Cities. Hanno trovato 64 gatti morti e decine in fin di vita.

Caycee Bregel
Caycee Bregel

Gli agenti hanno dovuto sfondare la porta di un’abitazione di Twin Cities, nel Minnesota, dopo diverse segnalazioni che lamentavano che dalla casa provenisse un olezzo insopportabile. Le forze dell’ordine non hanno creduto ai loro occhi. Decine di animali – soprattutto gatti, ma c’era anche un maiale – si aggiravano nella sporcizia più totale.

Eppure l’orrore non si ferma a quello stato di trascuratezza e di abbandono. In alcuni congelatori sono stati trovati 64 gatti. La proprietaria dell’abitazione, Caycee Bregel, 25 anni, gestiva in questo il suo rifugio per animali abbandonati.

64 gatti trovati morti in casa

Anche alcuni degli animali che scorrazzavano liberi per casa non sono riusciti a sopravvivere nonostante l’intervento dei veterinari. Altri, denutriti, sono stati salvati appena in tempo.

La ragazza è stata dichiarata colpevole di ben 13 capi di accusa. Dovrà scontare 2 ore di libertà vigilata. I giudici hanno chiesto per lei anche una perizia psichiatrica.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.