Donna vive per 99 anni con gli organi al contrario: la scoperta dopo la morte

La storia di una donna che ha vissuto con diversi organi interni al contrario per 99 anni. La scoperta è avvenuta a seguito del decesso.

Donna vive per quasi 100 anni con organi invertiti
Donna vive per quasi 100 anni con organi invertiti

Una donna di 99 anni, deceduta per cause naturali, ha vissuto per l’intero arco della propria vita con gli organi interni invertiti. La scoperta è avvenuto dopo la morte in quanto ha deciso di donare il proprio corpo alla scienza. Durante l’autopsia, infatti, si è scoperto che Rose Marie Bentley era affetta da situs inversus con levocardia. Si tratta di una condizione che porta a stare dal lato opposto l’atrio sinistro e il ventricolo sinistro del levocardia. Disposti in altro modo, inoltre, intestino, fegato e stomaco.

La vita della donna

Rose Marie Phelps nacque nel 1918 a Waldport, una città dell’Oregon. Il caso risale al 2018 ma secondo quanto riportato dalla Cnn la notizia è stata divulgata da poche ore. Il cadavere, in aggiunta, presentava altri misteri. Vene posizionate al posto sbagliato, polmone destro con due lobi invece che tre e maggiore dimensione del ventricolo destro del cuore. La milza era a destra e parte del tratto digestivo era al contrario.

Cos’è il situs inversus con levocardia

La condizione situs inversus con levocardia si verifica solo su 1 caso ogni 22 mila nati. A causa dei difetti cardiaci solo tra il 5-13% dei neonati arriva ai 5 anni. Fino ad oggi la letteratura scientifica aveva registrato come età massima di sopravvivenza i 73 anni.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.