Privacy gate negli Usa: catena di Hotel forniva dati alle autorità senza mandato

Un vero privacy gate sta scuotendo gli Stati Uniti, uno scandalo innescato dal maxi risarcimento per un cittadino americano.

Privacy gate negli Usa
Privacy gate negli Usa

Un vero privacy gate sta scuotendo gli Stati Uniti, uno scandalo innescato dal maxi risarcimento per un cittadino americano i cui dati personali erano stati consegnati illegalmente da una catena di alberghi all’autorità anti immigrazione degli Sati Uniti senza mandato. Dovrà essere risarcito con 12 milioni di dollari, giusto mentre scoppia il caso di quella catena di hotel che avrebbe fornito per più di due anni dati illegali al Bureau of Immigration and Customs Enforcement di 80mila clienti.

Privacy gate negli Usa

Le cause di risarcimento incardinate su quel caso rischiano di far saltare il banco dell’amministrazione periferica sul tema. Tutto era nato dalla vicenda di un uomo di Seattle che, a seguito di un suo soggiorno di circa sei giorni in un motel, era stato prelevato dagli agenti del Bureau senza mandato. Il tutto era avvenuto con un blitz in cui l’uomo era stato sorpreso mentre incartava i regali di Natale per i figli.

Unico sostegno economico di casa, il cittadino Usa non aveva potuto far fronte ai bisogni di una mogie e di quattro figli e, dopo aver intentato causa nel gennaio 2018 per quello starno episodio in cui i suoi dati erano finiti nei computer dell’Immigrazione senza un motivo e senza una procedura legale, si era visto dare ragione dal Procuratore generale dello stato di Washington Robert Ferguson, che aveva disposto il maxi risarcimento in suo favore ed aveva esercitato l’azione penale sulla catena di alberghi da cui pare fossero transitati verso gli uffici dell’Immigration Bureau molti più che i soli dati dell’uomo. Ne era venuto fuori un quadro agghiacciante: oltre 80mila americani spiati e diventati files inviati senza mandato alle autorità federali e già 12mila cause di risarcimento in piedi.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.