Uccidono il figlio di due mesi perché non riescono a fare sesso: condannata una coppia

Erano nervosi perché non riuscivano avere rapporti intimi a causa del figlio neonato, per questo lo hanno ucciso

Neonato
Erano nervosi perché non riuscivano avere rapporti intimi a causa del figlio neonato, per questo lo hanno ucciso

Non avevano tempo di fare sesso, e la colpa era del figlio di due mesi. Così la coppia ha eliminato il problema alla radice, uccidendo il piccolo Tyler. Per questo oggi è arrivata la condanna per Luke Morgan e Emma Cole, una coppia originaria dello Staffordshire, che nell’aprile del 2014 aveva picchiato e poi soffocato il bimbo.

Uno scatto d’ira

Erano nervosi a causa della mancanza di rapporti intimi, si è giustificato il padre del bambino, che insieme a Emma Cole ha rigettato le accuse di omicidio. Per loro si sarebbe trattato di un banale scatto d’ira.

Eppure, riporta il britannico Metro, l’autopsia ha mostrato segni di violenza, tra cui anche ossa rotte, e morsi. Pare che fossero stati proprio mamma e papà, che all’arrivo dei soccorsi erano in stato evidentemente alterato dall’alcol, a cercare di rianimare il bambino e poi chiamare aiuto. Ora si attende che la sentenza venga confermata e diventi definitiva.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.