Ong nel Mediterraneo, adesso basta: arrivano norme ancora più restrittive

In seguito allo scontro tra Italia e Olanda, con la prima che chiedeva alla seconda di prendersi gli immigrati salvati dalla Sea Watch (battente bandiera olandese), i Paesi Bassi varano nuove norme.

Ong nel Mediterraneo
Ong nel Mediterraneo

La vita rischia di farsi ancora più dura per le Ong che operano nel Mediterraneo. In seguito allo scontro tra Italia e Olanda, con la prima che chiedeva alla seconda di prendersi gli immigrati salvati dalla Sea Warch (battente bandiera olandese), i Paesi Bassi varano nuove norme. Entra proprio oggi in vigore, infatti, un provvedimento del Ministero per le Infrastrutture e la Gestione delle Acque. Questo prevede requisiti tecnici ancora più rigorosi le Ong.

Ong nel Mediterraneo

“Il provvedimento – afferma la Ong tedesca – ha gravi conseguenze per le Ong battenti bandiera olandese. La Sea Watch era pronta per tornare in area Sar. Questo intervento, attuato frettolosamente, mostra la volontà del governo di impedire alla società civile di svolgere le loro operazioni di soccorso. Rivelata dalla Freedom of information act, la comunicazione interna tra i ministeri olandesi mostra come i timori per la sicurezza non siano mai stati la ragione di questa modifica, che pare piuttosto in linea con la strategia degli Stati membri Eu di ostacolare la ricerca e il salvataggio civile in mare”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.