Papa Francesco visiterà il Mozambico disastrato da ciclone e colera

Papa Francesco sarà in visita in Mozambico e agli stati africani che si affacciano sull'oceano Indiano dal 4 al 10 settembre prossimi.

Papa Francesco
Papa Francesco

Papa Francesco sarà in visita in Mozambico e agli stati africani che si affacciano sull’oceano Indiano dal 4 al 10 settembre prossimi. La notizia è stata data dal Vaticano e confermata dal sacerdote italiano che da tempo opera in Mozambico, Giorgio Ferretti.

La visita di Papa Francesco

Quest’ultimo aveva anche annunciato a suo tempo, non senza orgoglio e trepidazione, che quella del Papa di settembre sarà la prima visita in quella parte di Africa dal 1988, quando fu Papa Giovanni Paolo II a visitare il Mozambico, diventando testimone diretto della devastazione provocata dalla lunga guerra civile fra la Renamo e il Frelimo, i due fronti guerriglieri che si contendevano le sorti del paese dopo la lunga parentesi coloniale e poi a trazione socialista.

Il viaggio del Pontefice assume un tono molto particolare, alla luce delle devastazioni che cicloni e inondazioni avevano provocato proprio nei paesi che il papa si appresta a visitare, con una epidemia di colera violentissima che era stata generata da quella prima catastrofe ed oltre 600 vittime accertate.

Le tappe del viaggio

Il viaggio pastorale prevede tappe nelle capitali di Maputo, Port Louis e Antananarivo, con un programma che andrà definito nelle prossime settimane. All’annuncio del Vaticano circa il viaggio di Francesco ha fatto seguito anche l’invito del presidente mozambichiano Filipe Nyusi che, dopo una sua precedente visita in Vaticano, aveva già espresso la sua gioia per l’arrivo del papa che ora è stato ufficializzato. Memorabile era stata la risposta del Pontefice in quell’occasione: “Se sarò ancora vivo mi vedrete lì”.

Il 20% della popolazione del Mozambico è di religione musulmana e il paese è stato scosso da un’insurrezione jihadista nel nord fin dall’ottobre 2017.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.