Il fotoreporter Shawkan torna libero dopo oltre cinque anni di carcere

Il fotoreporter egiziano Shawkan è tornato libero dopo l'arresto del 2013. L'uomo è stato liberato e ha fatto rientro a Giza.

Shawkan
Shawkan torna libero dopo gli anni di carcere in Egitto (foto Facebook)

Mahmoud Abou Zeid, noto con il soprannome di Shawkan, è tornato libero. Il fotoreporter egiziano ha trascorso oltre cinque anni di reclusione. Il Comitato per la protezione dei giornalisti (Cpj) analizza un difficile periodo durato oltre 2mila giorni dietro le sbarre.

Shawkan, ritorno a casa

Mohamed El Raai, un altro fotoreporter, ha pubblicato su Twitter le immagini di un Shawkan sorridente dopo l’arrivo nella casa a Giza.

La storia di Shawkan

Il giovane fu arrestato il 14 agosto 2013 mentre stava documentando, per l’agenza “Demotix”, gli scontri tra le forze di sicurezza dell’Egitto e i sostenitori del Presidente Mohammed Morsi. In quella circostanza si tenne lo sgombero del sit-in dei Fratelli Musulmani a il Cairo.

Le accuse nei suoi confronti furono adesione a un’organizzazione criminale, omicidio, resistenza a pubblico ufficiale e partecipazione a un raduno con chiaro scopo di «creare terrore e mettere a rischio la vita delle persone». Lo scorso settembre ricevette la condanna a cinque anni di reclusione. Nel 2016 il riconoscimento dell’International Press Freedom Award del Cpj. Dopo due anni l’Unesco gli ha conferito un premio per la libertà di stampa.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.