Muro Messico-Usa, la Camera boccia lo stato di emergenza voluto da Trump

La Camera dei Rappresentanti blocca il provvedimento di Trump per dichiarare lo stato emergenza nazionale con 245 voti a favore della risoluzione e 182 contrari.

Donald Trump
Donald Trump

Donald Trump tenta la strada della dichiarazione di emergenza nazionale per ottenere i finanziamenti necessari al muro al confine con il Messico. Ma si scontra con la Camera dei Rappresentanti, che boccia il provvediemento del Presidente con 245 voti contraria a Trump e solo 182 a favore. Oltre ai voti della maggioranza democratica, hanno votato contro anche 13 deputatio repubblicani.

Ora i democratici hanno bisogno del voto compatto di tutti e 47 i senatori, più quelli di almeno 4 senatori repubblicani, perché la risoluzione contro il provvedimento del Presidente sia valida.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.