Donald Trump denunciato da ex stagista: la baciò senza il suo consenso

Donald Trump è stato denunciato da una ex stagista perché l'avrebbe baciata senza il suo consenso durante la campagna elettorale del 2016

Elezioni presidenziali Usa 2020
Elezioni presidenziali Usa 2020

Ancora guai sessuali per il Presidente Usa Trump. Alva Johnson, una ex impiegata di staff per la campagna elettorale del 2016 originaria dell’Alabama, sostiene che Trump la baciò sulla bocca deliberatamente e senza il suo consenso. Il fatto sarebbe accaduto in Florida, durante una manifestazione elettorale a Miami del 2016.

La denuncia

Ieri mattina il giudice federale che si sta occupando del caso ha preso in carico la denuncia della stagista di Huntsville, che solo l’ultima di una lunga serie di donne che sostengono la tesi di un Trump sessista e prevaricatore. La Johnson sostiene che Trump le avrebbe “afferrato la mano e non l’ha lasciata andare” e l’avrebbe baciata all’angolo della bocca mentre si voltava leggermente.

Scoppia lo scandalo

Quella forma di avance non consensuale ha fatto scoppiare l’ennesimo scandalo e messo in allarme i “segugi” del Washington Post  del New York Times, organi di informazione che, al di là delle battaglie etiche e giudiziarie (sacrosante) hanno il polpaccio di Trump in tacca di mira quotidiana, in quanto media a storica trazione progressista e vicina alle posizioni dei dem. In merito a quei fatti penderebbe una richiesta di risarcimento in denaro sul cui importo però neanche le due storiche testate Usa sono riuscite a far luce.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.