Morta ex concorrente del Grande fratello: “Temeva di essere uccisa”

Natacha Jaitt, divenuta popolare in Spagna come concorrente del Grande Fratello, è stata trovata morta nelle prime ore di sabato 23 febbraio a nord di Buenos Aires.

Natacha Jaitt, ex concorrente del Grande Fratello morta
Natacha Jaitt, ex concorrente del Grande Fratello morta

Natacha Jaitt, divenuta popolare in Spagna come concorrente del Grande Fratello, è stata trovata morta nelle prime ore di sabato 23 febbraio a nord di Buenos Aires. Mistero sulla sua fine. Qualche tempo prima aveva scritto: “Non ho intenzione di suicidarmi, non entrerò nel mondo della droga e non annegherò in una vasca da bagno, quindi se ciò accade…”

Il post è stato scritto dopo che aveva accusato, nel marzo scorso, giornalisti e politici di aver abusato di minori.

Autopsia

Si attendono ancora i risultati dell’autopsia. Le prime indicazioni della polizia sottolineano l’assunzione di alcol e cocaina come ragione principale della morte. Tuttavia, alcune persone vicine alla vittima hanno subito parlato di omicidio. “Penso che sia stata uccisa”, ha detto in un’intervista televisiva il suo avvocato,  Alejandro Cipolla, il quale ha ricordato le accuse di Jaitt contro giornalisti e politici.

La polizia sarebbe arrivata sul posto verso le due di notte. Aveva ricevuto una telefonata che avvertiva di una persona scomparsa. L’ex concorrente del Grande Fratello era in una stanza sdraiata su un letto, morta.

L’attrice, di origine argentina ha partecipato al Grande Fratello in Spagna nel 2004. Si era recata a Buenos Aires con il suo amico Raul, un paraguaiano di 49 anni, per un incontro con il proprietario dello stabilimento al fine di eseguire diversi tipi di eventi. Il medico della polizia scientifica non ha rilevato segni di violenza. “La causa della sua morte potrebbe essere un ictus causato da un mix di alcol e cocaina”.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.