Malnutrizione in Africa, i dati sono allarmanti

La Fao ha lanciato i dati allarmanti, in diverse zone dell'Africa, per quanto concerne la piaga della malnutrizione infantile.

Genocidio in Ruanda
Genocidio in Ruanda

 Continua ad aumentare la fame in Africa facendo venire meno gli sforza per raggiungere gli obiettivi di Malabo 2025 e l’Agenda 2030 in ottica sviluppo sostenibile. Secondo i dati delle Nazioni Unite 237 milioni di persone soffrono di denutrizione cronica nell’Africa sub-sahariana.

I dati sulla malnutrizione

Il rapporto è stato presentato ad Addis Abeba con la partecipazione della Vicedirettrice generale della FAO, Helena Semedo. Stando ai dati raccolti, nel 2017 il 20% della popolazione africana risulta denutrita. «Il peggioramento del trend in Africa – si afferma in una nota – è dovuto alla difficile situazione economica globale, al peggioramento delle condizioni ambientali e, in molti paesi, ai conflitti e alla variabilità climatica e agli eventi estremi, a volte insieme». 

Cosa c’è che non va

«La crescita economica è rallentata nel 2016 a causa dei bassi prezzi delle materie prime alimentari. L’insicurezza alimentare è peggiorata nei paesi colpiti da conflitti, spesso esacerbati dalla siccità o dalle inondazioni. In Africa meridionale e orientale, sono molti i paesi hanno sofferto di lunghi periodi di siccità».

La fame, i dati in Africa

La crescita dei bambini sotto i cinque anni sta diminuendo e soltanto poche Paesi risultano essere sulla buona strada. Il numero di bambini in sovrappeso sotto i cinque anni continua ad aumentare ed è particolarmente alto nell’Africa settentrionale e meridionale. Secondo il rapporto regionale, i progressi verso la realizzazione degli obiettivi nutrizionali globali dell’Organizzazione mondiale della sanità sono molto lenti nel continente.

La situazione economica e climatica è migliorata nel 2017, ma alcuni paesi continuano a risentire della siccità e delle scarse precipitazioni.

Il settore agricolo

L’agricoltura e il settore rurale devono svolgere un ruolo chiave nella creazione di posti di lavoro dignitosi per i 10-12 milioni di giovani. Un’altra minaccia presente e crescente alla sicurezza alimentare e all’alimentazione in Africa è il cambiamento climatico.

Molti paesi in Africa corrono un grande rischio per i disastri legati al clima e ne soffrono frequentemente. Negli ultimi dieci anni, i disastri legati al clima hanno colpito in media 16 milioni di persone. I dati mostrano che eventi climatici più estremi e più frequenti, insieme all’aumento della variabilità climatica, stanno minacciando di erodere i guadagni realizzati per porre fine alla fame e alla malnutrizione.

Fatti e cifre chiave

  • Numero di persone affamate in Africa: 257 milioni vale a dire 1 persona su 5
  • Bambini sotto i cinque anni colpiti da arresto della crescita (altezza bassa per l’età): 59 milioni (30,3%)
  • Bambini sotto i cinque anni colpiti da deperimento cronico (basso peso per l’altezza): 13,8 milioni (7,1%)
  • Bambini sotto i cinque anni in sovrappeso (peso elevato per l’altezza): 9,7 milioni (5%)
  • Percentuale di donne in età riproduttiva colpite da anemia: 38%
  • Percentuale di bambini di età inferiore a 6 mesi che sono stati allattati esclusivamente al seno materno: 43,5%
  • Percentuale di adulti obesi: 11,8%
Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.