Divorzio record tre minuti dopo le nozze

Divorzio record, appena tre minuti dopo aver celebrato il matrimonio. Questo è quanto successo ad una coppia in Kuwait, dove una donna ha fatto marcia indietro subito dopo la cerimonia.

Fedi nuziali
In Kuwait coppia divorzia dopo tre minuti

Centottanta secondi per passare dai confetti ai pallettoni da cinghiale. Tiene banco la surreale vicenda della donna che ha chiesto il divorzio da suo marito esattamente tre minuti dopo avergli detto si davanti ad un giudice. Non c’è stato tempo neanche per un forse, fra il tubante assenso iniziale e il latrato con cui la madama ha appiccicato la parola ex a suo marito con la stessa velocità di un cobra.

E’ accaduto in Kuwait. Clichet rispettato fino a pochi secondi dopo il momento clou: sposi felici, parenti spersi fra lacrimucce e orgoglio masculo di poter far branco di lì a poco (in Kuwait gli invitati ai matrimoni al banchetto vengono divisi per sesso) e onnipresenti bambini a grattugiare i cosiddetti all’universo mondo. Qualcosa è andato storto all’uscita, cioé subito dopo quel si che, nella mistica delle nozze, è la summa di ogni croce, delizia e di tutti gli annessi e connessi che farciscono l’intercapedine fra le due cose.

L’inciampo

Pare comunque che la sposa, in piena uscita a quarantuno denti, abbia inciampato, rischiando di cappottarsi nel momento più sovraesposto della sua esistenza. Sua e di suo marito, che con gli occhi di mille miliardi di persone puntati addosso non ha gradito la perdita di aplomb e, magari scherzosamente ma con marcata ruvidezza ha abbaiato al suo amato bene: “Stupida!”.

“Piccola fenomenologia”

Piccola fenomenologia di quando dici stupida a una donna, davanti al pubblico pagante di Modena Park e nel giorno che lei ha deciso dovrà vedere la sua consacrazione a star: lei ti guarda come Wolwerine e tu ti accorgi all’istante di essere giugulare di pollo vicino alla faina. Lei diventa porpora, spara lapilli dal naso e il suo petto sembra il mantice di un fabbro mosso da un cocalero di Medellin. Tu ridi come un idiota perché il peso immane della boiata che hai fatto ti è arrivato addosso in ritardo come il tuono dopo il lampo, ma ti sta già cambiando i pigmenti della pelle e maculando il retro della biancheria intima buona, con una nouance di marrò che sul blu della seta ci sta un amore. Lei ha una vena nel mezzo della fronte che pare un palo di leccio, chiude gli occhi, dà scacco matto a Satana, alla Peste, ai Cavalieri dell’Apoclisse e al Programma di armamento nucleare dell’Iran e attacca.

L’epilogo

La donna è tornata indietro dal giudice ed ha chiesto, con discrezione tale da essere udita in Quatar, di volere il divorzio. Il giudice ha fatto col dito il gesto del tappo di sciampagna nell’orecchio e, allocchito, ha chiesto di ripetere. Poi ha guardato gli occhi della donna, ha visto teschi, falci e sterminio e si, ha saggiamente acconsentito. Divorzio sia. Lui conosce l’orrore, lui una moglie ce l’ha già.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.