Crolla diga in Brasile: 9 morti e 300 dispersi

Crolla una diga di scarti minerari a Brumadinho, in Brasile. Il bilancio delle vittime è ancora incerto, ma per ora si contano 9 morti e 300 dispersi.

Crolla diga in Brasile, come tre anni fa a Mariana
Crolla diga in Brasile, 9 morti e 300 dispersi

Una diga di scarti minerari della compagnia brasiliana Vale ha subito un cedimento a Brumadinho, nella periferia di Belo Horizonte. Sono i media locali a riferire del crollo nella capitale dello stato brasiliano di Minas Gerai. Il bilancio non è ancora definitivo, ma per ora si contano nove vittime e circa 300 dispersi, travolti da fango e detriti. Almeno 100 le persone tratte in salvo, secondo quanto riporta il quotidiano O Globo.

L’incidente avviene a tre anni di distanza dalla tragedia di Mariana, città a 120 km da Brumadinho. In quell’occasione si verificò quello che è considerato il peggior disastro ambientale del Brasile. Crollarono due dighe, e morirono 19 persone.
Il presidente Jair Bolsonaro ha annunciato che il suo governo ha messo in moto un’importante operazione di soccorso. Lui stesso, fa sapere, visiterà domani il luogo del disastro.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.