Bambino caduto nel pozzo in Spagna, completato il tunnel e adesso si scava a mano

Le operazioni di salvataggio, come purtroppo troppo spesso accade, hanno incontrato diversi ostacoli fin dall'inizio. Anche il maltempo ci ha messo il suo.

Salvataggio del piccolo Julen caduto nel pozzo in Spagna
Il bambino è caduto in un pozzo mentre stava giocando

Bambino caduto nel pozzo, il tunnel è stato completato e adesso si scava a mano. I soccorritori dovranno ora scendere in profondità e scavare una breve galleria orizzontale di collegamento con il cunicolo dove si trova il piccolo Julen. L’operazione dovrebbe essere completata entro 24 ore. Si pensa che a questo punto tutto si deciderà entro poche ore. Serve solo scavare un cunicolo lungo circa 4 metri e poi si potrà procedere al recupero del bambino.

Da 11 giorni nel pozzo

Le operazioni di salvataggio, come purtroppo troppo spesso accade, hanno incontrato diversi ostacoli fin dall’inizio. Anche il maltempo ci ha messo il suo, oltre alla particolare orografia e conformazione geologica del terreno e allo strato di terra e roccia che ne ostruisce il passaggio. Da quando è caduto nel pozzo, domenica 13 gennaio, Julen però non ha dato segni di vita. Il bimbo è precipitato nella cavità, larga 25 centimetri e profonda più di 100 metri, mentre era nelle campagne insieme ai genitori, per un pranzo con amici di famiglia, a Totalan, vicino Malaga. Sono circa 100 le persone al lavoro per il salvataggio del piccolo Julen. A coordinare le operazioni è Angel Garcia Vidal, rappresentante dell’Ordine dei Minatori di Malaga.

 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.