Operazione “Sophia”, la Germania sospende la sua partecipazione

La Germania ha annunciato che non parteciperà più all'operazione "Sophia", che ha il compito di contrastare la tratta di migranti nel Mediterraneo. Dopo il rientro della nave "Augusta" non ne verranno inviate altre.

Operazione
Operazione "Sophia", la Germania sospende la partecipazione

La Germania sospende la partecipazione all’operazioneSophia, lo spiegamento navale dell’Ue che ha lo scopo di contrastare la tratta di esseri umani attraverso il Mediterraneo. Secondo le informazioni ricevute dall’agenzia tedesca  Dpa, che cita fonti governative, dopo il dispiegamento della fregata Augusta, nessun’altra nave della marina tedesca parteciperà.

Secondo la Detusche Presse Agentur, la decisione di Berlino sarebbe la conseguenza della riluttanza del governo italiano sulla questione sbarchi. Davanti alla Commissione Difesa ed Esteri, il generale Eberhard Zorn ha spiegato che la nave Augusta avrebbe dovuto essere sostituita all’inizio di febbraio dalla nave Berlin, ma questo non avverrà.

L’impiego della Berlin

Zorn ha però aggiunto che la Berlin si terrà comunque pronta, e nel caso la decisione dovesse essere annullata, sarà attiva nel Mediterraneo in due settimane. La nave sarà nel frattempo impiegata per esercitazioni Nato nel Mare del Nord. Eberhard Zorn ha poi spiegato che nell’ultimo periodo i compiti di Sophia sono cambiati“, e ha aggiunto che “la definizione chiara del mandato è un processo politico che spetta all’Europa”. Su quanto pesi l’atteggiamento del ruolo italiano nell’accoglienza dei profughi, Zorn ha affermato di non poter partecipare a “speculazioni”.

Cos’è l’operazione Sophia

L’operazione “Sophia” è stata lanciata nel 2015, con il compito di arrestare i contrabbandieri e interrompere il traffico di migranti. Inoltre ha il compito di addestrare la Guardia Costiera libica e contribuire all’attuazione dell’embargo dell’Onu sulle armi in alto mare al largo delle coste libiche. Il mandato della missione è stato rinnovato a dicembre per tre mesi e si concluderà alla fine di marzo.

Il commento di Matteo Salvini

”La missione Sophia aveva come mandato di far sbarcare tutti gli immigrati solo in Italia e così ha fatto, con 50.000 arrivi nel nostro Paese” , ha commentato il Ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Se qualcuno si fa da parte, per noi non è certo un problema”.

 

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.