Anziani e senzatetto prelevati e drogati a Cuba durante la visita del Presidente

La vicenda ha avuto luogo a Cienfuegos, in quel di Cuba. Per la visita del Presidente Cianel sono stati prelevati e drogati anziani e senzatetto con la scusa del “decoro pubblico”.

Senza tetto trovato morto a Linate
Senza tetto trovato morto a Linate

Senzatetto ed anziani inconsapevoli prelevati a forza dalla polizia, condotti in un ospedale psichiatrico e imbottiti di droghe, in attesa che si concludesse la visita del presidente Miguel Diaz Canel nella città cubana di Cienfuegos. L’atroce denuncia è stata riportata in queste ore da tutti i siti sud americani e fonda sulla testimonianza, tra le altre a decine, della nipote di una delle persone fermate dalla PNR, la Polizia Nazionale Rivoluzionaria.

Anziani e senzatetto drogati

La donna in questione è Marta Galan, che ha raccontato al quotidiano indipendente on line 14ymedio come sua zia, nella mattinata di mercoledì scorso, sia stata raggiunta e prelevata con la forza da un manipolo di poliziotti. Uno di essi, Osniel Gomez, le avrebbe detto rispondendo a domanda che quel blitz improvviso era dovuto “alla visita in città del presidente Diaz”.

Diverse denunce

Secondo la testimonianza della Galan, che non è stata la sola a denunciare l’accaduto, sua zia ed un gruppo di altri anziani, fra cui alcuni mendicanti incappati nella retata, sarebbero stati condotti all’ospedale psichiatrico di Cienfuegos. Giunti lì, gli “ospiti” sarebbero stati drogati con sostanze stordenti, parrebbe benzodiazepine, per tenerli tranquilli mentre la visita del presidente si concludeva e le questioni di “decoro” pubblico venivano sanata alla caudilla maniera.

La scusa del “decoro pubblico”

Attenzione, non “ordine pubblico”, con l’arresto preventivo di pericolosi sovversivi schedati, ma “decoro pubblico”, con il fermo ingiustificato di cittadini innocui o al limite disagiati che però avrebbero potuto suggerire al presidente un’idea mogia e degradata della cittadina visitata.

Un maquillage veloce veloce via, con lo spettro dei Castro che (se la new fosse confermata), su Cuba, non ha mai smesso di aleggiare e con al centro delle polemiche proprio uno dei punti di vanto dei tanti supporters della politica dell’isola caraibica, famosa per la sua efficientissima sanità a trazione popular: un ospedale. Psichiatrico. Con poliziotti ed inservienti a drogare vecchi perché non “sporchino la visuale” ad un potente. Applauso e adelante.

Redazione CiSiamo
La Redazione di CiSiamo.info è pronta a parlarvi di attualità, cronaca, politica, spettacolo, sport, cultura, cercando sempre di portare alla vostra attenzione i fatti più interessanti e più rilevanti che la contemporaneità ci mette davanti. Siamo pronti a far scorrere le dita sulle nostre tastiere. Noi Ci Siamo, e voi? Seguiteci sui social.